Skip Navigation LinksHome Dettaglio Editoriale








Statistiche

Accessi: 2911268
Oggi: 1858
Utenti online: 40

Dolci Pasquali in Calabria

Un dolce motivo in più per aspettare la Pasqua.

I tipici dolci tradizionali della Pasqua in Calabria sono diversi, anche se le loro varietà sono numericamente inferiori rispetto ai dolci natalizi (di cui abbiamo parlato in Dolci di Natale in Calabria). Le tradizioni pasquali calabresi prevedono anche le uova di cioccolato, ormai onnipresenti nelle case di tutta Italia, ma si difendono gelosamente le usanze locali tramandate da secoli di cultura gastronomica.

A Pasqua, in ogni famiglia calabrese dove vi recherete, sarà difficile andar via senza aver assaggiato nulla: è anche questa una forma di turismo enogastronomico di Calabria e il nostro invito è quello di accantonare la dieta per qualche giorno. Sempre più frequente sulle tavole calabresi è la pastiera, fatta in mille varianti sulla falsariga della ricetta tradizionale napoletana.

I tipici dolci pasquali calabresi sono però i “cuculi” o “cuzzupe” o “cuddhuraci”, un dolce fatto con la pasta di pane piuttosto zuccherata, con l’aggiunta di qualche goccia di anice e di scorza di limone per dargli una caratteristica nota di sapore. La loro composizione rende le cuzzupe facilmente modellabili e se ne trovano nelle forme e dimensioni più varie: l’elemento comune è l’uovo che vi viene adagiato prima della cottura e che, in forno, si cuoce divenendo sodo.

Nei centri arbereshe i dolci tipici pasquali più diffusi sono i “Cici”, che potrebbero considerarsi delle varianti dei cuculi, ma in forme molto fantasiose, preparati talvolta in funzione di chi li riceverà: “pulza” è, ad esempio, il nome dato ai cici a forma di gallina mentre “shporteza” è il paniere. I Cici, come tutti gli altri dolci di Pasqua, non potevano essere toccati sino al Sabato Santo dopo mezzogiorno: il rintocco delle campane era l’atteso segnale di “via libera”. Molto apprezzata è pure la “Riganella”, la torta ripiena di uva passa e noci dalla tipica forma a spirale. Il suo sapore prevalentemente dolce è contrastato da lievi note salate come quelle dell’origano presente nell’impasto del ripieno. Anche in questo caso, data la forma circolare, è chiaro il significato simbolico di rigenerazione della vita, proprio come le uova.

Nelle aree grecaniche della provincia di Reggio Calabria a Pasqua si preparano invece i “jaluni”, dei dolci fatti con la ricotta e cosparsi di abbondante zucchero a velo. Molto buoni sono anche i “Crustuli”, biscotti fritti messi a riposare nel miele a bagnomaria: nel miele caldo i crustuli si uniranno gli uni agli altri e daranno vita ad una sorta di mandorlato. Tipici del periodo pasquale sono anche i biscotti con la pasta di mandorle: molto ricercati sono quelli con sopra mezzo chicco di caffé, che offrono al palato un piacevole contrasto.

Tipiche dell’area centro settentrionale sono le “Nepitelle”, delle mezzelune di pasta sfoglia ripiene di noci, mandorle, uva sultanina, fichi secchi e cioccolato. L’impasto è spesso addensato con liquore “Strega” o rum, vino cotto e miele. Sono piuttosto simili alle “Chinulille” di Natale, anche se sono di probabile origine araba: il nome, invece, è latino e significa ‘palpebra’, vista la caratteristica forma.

Chiudiamo la nostra rassegna sui tipici dolci di Pasqua in Calabria con i mostaccioli, che non mancano mai nelle tavole dei calabresi e non solo nel periodo pasquale (alla stregua di molti altri dolci tipici). I mostaccioli calabresi sono dei panetti ottenuti impastando il miele di fichi con farina, zucchero, mandorle (o noci), chiodi di garofano e scorze di arancia o limone. L’impasto che se ne ricava è particolarmente malleabile e viene modellato secondo le più diverse forme, spesso figure femminili, pesci, colombe o cavalli. I mostaccioli fatti in casa sono invece dei semplici panetti messi al forno e poi affettati.
(si ringrazia il sito www.savutoweb.it per il materiale fotografico gentilmente fornitoci)

Altri Articoli
Trekking in Calabria
Carnevale in Calabria
Natale in Calabria
Dolci di Natale in Calabria
Gioacchino Murat in Calabria
Bernardino Telesio: padre della filosofia moderna
MAB
Chiese di Calabria
Magna Grecia in Calabria
Il Peperoncino calabrese
Festival del Peperoncino di Diamante 2009
Mare in Calabria
Organizzare una vacanza in Calabria: facile con MobItaly
Magna Grecia Film Festival 2009 – Festa del Cinema in Calabria
Il Treno Natura: un trenino a vapore nel Parco Nazionale della Sila
Calabria: noi ci mettiamo il cuore…e qualcosa in più
San Francesco di Paola
Costa Ionica Calabrese: mare cristallino, spiagge e Storia
Spiagge tirreniche e turismo balneare in Calabria
Diari di viaggio in Calabria e viaggiatori stranieri del passato
Parchi Naturali Calabresi ed Oasi Naturalistiche in Calabria
Tradizioni Pasquali in Calabria
Prodotti tipici calabresi
Costumi tradizionali arbereshe
Musica popolare in Calabria
Location cinematografiche calabresi e cineturismo in Calabria
Vini in Calabria
Località sciistiche calabresi
Rafting in Calabria nelle Gole del Raganello
I castelli della Calabria
Tradizioni Arbëreshe
I Bronzi di Riace
La riviera dei cedri
I Giganti della Sila
La Cipolla Rossa di Tropea
Paleariza festival
MobItaly: Turismo in Calabria
Anche "Win Magazine" approva e-Traveller!
Citypost SpA Soluzioni per il mondo postale
Hotel La Principessa
Hotel Barbieri
Club Residence Capopiccolo
Hotel Eurolido
Museo della Liquirizia
e-Traveller